Uno zoo privato nella provincia canadese dell’Alberta è accusato di aver preso in carico un orso della struttura da un Queen Drive Dairy Queen con un camioncino e un gelato alimentato a mano attraverso la finestra del veicolo.
A private zoo in the Canadian province of Alberta is facing charges after a bear from the facility was taken through a drive-thru Dairy Queen in a pickup truck and hand-fed ice cream through the vehicle’s window.

bear

La notizia dell’uscita è emersa all’inizio di quest’anno dopo il Discovery Wildlife Park, situato a circa 70 miglia a nord di Calgary nella città di Innisfail, pubblicato un video sui social media che mostra un orso Kodiak in cattività seduto sul sedile del passeggero di un camion. Il video mostrava in seguito l’orso di un anno, noto come Berkley, che sporgeva dal finestrino del camion, leccando con entusiasmo un cono gelato tenuto dal proprietario di un locale Dairy Queen.
News of the outing emerged earlier this year after Discovery Wildlife Park, located about 70 miles north of Calgary in the town of Innisfail, posted a video on social media showing a captive Kodiak bear sitting in the passenger seat of a truck. The video later showed the one-year-old bear, known as Berkley, leaning out of the truck’s window, enthusiastically licking an ice cream cone held by the owner of a local Dairy Queen.

A quel tempo, lo zoo sosteneva che il percorso di guida non aveva rappresentato alcun pericolo per il pubblico, poiché era avvenuto prima che la Regina dei Dairy si fosse aperta per il giorno e che l’orso fosse stato assicurato da una catena durante l’intera gita.
At the time, the zoo said the drive-thru run had posed no danger to the public, as it had taken place before the Dairy Queen had opened for the day and that the bear had been secured by a chain throughout the entire outing.

Funzionari della fauna selvatica in Alberta hanno detto che lo zoo ei suoi proprietari stanno ora affrontando due accuse. “Secondo i termini e le condizioni del permesso dello zoo, le accuse sono direttamente collegate al presunto fallimento del parco di informare il governo provinciale prima che l’orso lasci lo zoo”, ha detto Alberta Fish and Wildlife in un comunicato.
Wildlife officials in Alberta said that the zoo and its owners are now facing two charges. “Under the terms and conditions of the zoo’s permit, the charges are directly related to the alleged failure of the park to notify the provincial government prior to the bear leaving the zoo,” Alberta Fish and Wildlife said in a statement.

Il proprietario dello zoo, Doug Bos, ha dichiarato di aver intenzione di dichiararsi colpevole per le accuse, osservando che questa è stata la prima volta nei 28 anni di storia dello zoo che si trovava ad affrontare tali accuse. “Abbiamo fatto un errore. Sono imbarazzato a riguardo “, ha detto.
The zoo’s owner, Doug Bos, said he planned to plead guilty to the charges, noting that this was the first time in the zoo’s 28-year history that it was facing such charges. “We made a mistake. I’m embarrassed about it,” he said.

Bos ha detto che i funzionari della fauna selvatica non hanno necessariamente contestato la gita dell’orso a Dairy Queen, ma piuttosto il fallimento dello zoo di chiedere il permesso in anticipo.
Bos said that wildlife officials had not necessarily taken issue with the bear’s outing to Dairy Queen but rather the zoo’s failure to request permission beforehand.

“Questo è tutto ciò che abbiamo sbagliato”, ha aggiunto, osservando che gli orsi sono stati ritirati dalla proprietà molte volte per una serie di motivi. “Abbiamo fatto molti spot televisivi, spot pubblicitari del Super Bowl con orsi e cibo … Alcuni di loro erano in un negozio di alimentari e vagavano su e giù per i corridoi”.
“That’s all we did wrong,” he added, noting that the bears have been taken off the property many times for a range of reasons. “We’ve done lots of TV commercials, Super Bowl commercials with bears and food … Some of them the bear was in a grocery store and wandered up and down the aisles.”

Alla luce dell’incidente, i funzionari provinciali hanno dichiarato di aver anche rivisto le condizioni del permesso dello zoo. La struttura sarà ora tenuta a fornire maggiori dettagli quando richiederà il permesso di trasportare animali e dovrà tenere gli animali in gabbia, gabbia o canile durante il trasporto.
In light of the incident, provincial officials said they had also revised the conditions of the zoo’s permit. The facility will now be required to provide more details when requesting permission to transport animals and will have to keep the animals in a cage, crate or kennel during transport.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s