Aaron Hernandez ha subito il caso più grave di encefalopatia traumatica cronica mai scoperta in una persona della sua età, i ricercatori dell’Università di Boston hanno rivelato a una conferenza medica Giovedi. Il danno avrebbe significativamente influenzato il suo processo decisionale, giudizio e cognizione.
Aaron Hernandez suffered the most severe case of chronic traumatic encephalopathy ever discovered in a person his age, researchers at Boston University revealed at a medical conference Thursday. The damage would have significantly affected his decision-making, judgment and cognition.

aaron

Ann McKee, capo del CTE Center BU, che ha studiato la malattia causata da traumi cerebrali ripetitivi per più di un decennio, ha chiamato il cervello di Hernandez “uno dei contributi più significativi al nostro lavoro” a causa della condizione incontaminata del cervello e della rara opportunità per studiare la malattia in un uomo di 27 anni.
Ann McKee, the head of BU’s CTE Center, which has studied the disease caused by repetitive brain trauma for more than a decade, called Hernandez’s brain “one of the most significant contributions to our work” because of the brain’s pristine condition and the rare opportunity to study the disease in a 27-year-old.

Hernandez, un ex capo di New England Patriots, si è impiccato in un foglio di appoggio in aprile in un carcere di Massachusetts, mentre serve una pena di morte per l’omicidio di Odin Lloyd nel 2013.
Hernandez, a former New England Patriots tight end, hanged himself with a bedsheet in April in a Massachusetts prison while serving a life sentence for the murder of Odin Lloyd in 2013.

In una diagnosi che ha collegato una delle figure più famose del calcio con il rischio di salute più significativo dello sport, i medici hanno trovato che Hernandez aveva la CTE di fase 3, che i ricercatori non avevano mai visto in un cervello inferiore ai 46 anni, ha detto McKee. La portata di quei danni rappresenta un altro segno nella crisi a scoppio del calcio, che ha visto i giocatori professionisti pesare i pensionamenti anticipati e i genitori affrontano con se permettere ai loro figli di assumere lo sport. Le scoperte pubblicate giovedì solo accresceranno quelle preoccupazioni.
In a diagnosis that linked one of football’s most notorious figures with the sport’s most significant health risk, doctors found Hernandez had Stage 3 CTE, which researchers had never seen in a brain younger than 46 years old, McKee said. The extent of that damage represents another signpost in football’s ongoing concussion crisis, which has seen professional players weigh early retirements and parents grapple with whether to allow their young sons to take up the sport. The findings released Thursday only will heighten those concerns.

Poiché il centro ha ricevuto pochi cervelli dall’età di Hernandez, McKee non ha potuto dire se il suo cervello fosse rappresentativo di un 27enne che aveva giocato tanto calcio. Ma ha scoperto che la fase avanzata di CTE è allarmante.
Because the center has received few brains from people Hernandez’s age, McKee could not say whether his brain was representative of a 27-year-old who had played as much football. But she found the advanced stage of CTE alarming.

“In questo gruppo di età, è chiaramente alla fine grave dello spettro”, ha detto McKee. “C’è la preoccupazione che stiamo assistendo ad una malattia accelerata nei giovani atleti, sia che stiamo giocando in maniera più aggressiva, sia che stiamo iniziando in età più giovane, non lo sappiamo, ma stiamo vedendo danni di questo malattia, in questo esempio specifico, di un giovane “.
“In this age group, he’s clearly at the severe end of the spectrum,” McKee said. “There is a concern that we’re seeing accelerated disease in young athletes. Whether or not that’s because they’re playing more aggressively or if they’re starting at younger ages, we don’t know. But we are seeing ravages of this disease, in this specific example, of a young person.”

Alla conferenza di giovedì, McKee ha fatto scorrere le diapositive confrontando sezioni del cervello di Hernandez con un campione senza CTE. Il cervello di Hernandez presentava macchie scure associate alla proteina tau e le aree schiacciate, ridotte, rispetto al bianco immacolato del campione. Il suo cervello aveva danni significativi al lobo frontale, che influenza la capacità di una persona di prendere decisioni e di moderare il comportamento. Come alcuni nuovi diapositive sono apparse sui proiettori, alcuni medici e partecipanti alla conferenza a bocca aperta.
At Thursday’s conference, McKee flipped through slides comparing sections of Hernandez’s brain with a sample without CTE. Hernandez’s brain had dark spots associated with tau protein and shrunken, withered areas, compared with immaculate white of the sample. His brain had significant damage to the frontal lobe, which impacts a person’s ability to make decisions and moderate behavior. As some new slides appeared on the projectors, some physicians and conference attendees gasped.

“Non possiamo prendere la patologia e spiegare il comportamento”, ha detto McKee. “Ma possiamo dire collettivamente, nella nostra esperienza collettiva, che gli individui con CTE e CTE di questa gravità hanno difficoltà a controllare l’impulso, decidere, inibire gli impulsi per l’aggressione, la volatilità emotiva, i comportamenti di rabbia. ”
“We can’t take the pathology and explain the behavior,” McKee said. “But we can say collectively, in our collective experience, that individuals with CTE – and CTE of this severity – have difficulty with impulse control, decision-making, inhibition of impulses for aggression, emotional volatility, rage behaviors. We know that collectively.”

McKee ha detto che Hernandez aveva un marcatore genetico che rende le persone vulnerabili a certe malattie cerebrali e avrebbe potuto contribuire a come ha sviluppato in modo aggressivo CTE.
McKee said Hernandez had a genetic marker that makes people vulnerable to certain brain diseases and could have contributed to how aggressively he developed CTE.

“Sappiamo che questo è un fattore di rischio per la malattia neurogenerativa”, ha detto McKee. “Se ciò contribuito o meno in questo caso sia speculativo, potrebbe spiegare alcune delle sue suscettibilità a questa malattia”.
“We know that that’s a risk factor for neurogenerative disease,” McKee said. “Whether or not that contributed in this case is speculative. It may explain some of his susceptibility to this disease.”

La condizione del cervello di Hernandez, incontaminata a causa della sua età e la gestione abile degli esaminatori medici, potrebbe portare a future scoperte e una migliore comprensione della CTE. Ad esempio, i ricercatori potrebbero studiare meglio l’interazione di infiammazione e patologia tau attraverso l’uso di macchie fluorescenti. Ha dato ai ricercatori la loro migliore visione ancora di un marcatore associato con CTE.
The condition of Hernandez’s brain, pristine because of his age and the adept handling of medical examiners, could lead to future breakthroughs and better understanding of CTE. For example, researchers could better study the interaction of inflammation and tau pathology through the use of fluorescent stains. It gave researchers their best view yet of a marker associated with CTE.

“Siamo in grado di capire questa malattia a livello scientifico in un modo che viene raramente presentato”, ha detto McKee. “Siamo molto grati alla famiglia per aver fatto questa donazione. Speriamo che questo farà avanzare la scienza medica in modo molto significativo … Questo sarà davvero accelerare e far progredire la nostra ricerca”.
“We are able to understand this disease at the scientific level in a way that’s very rarely presented,” McKee said. “We’re very grateful to the family for making this donation. We’re hoping this will advance medical science in a very significant way. . . . This will really accelerate and advance our research going forward.”

I ricercatori di BU dicono di aver scoperto CTE in più di 100 ex giocatori di NFL, una manciata che ha commesso suicidio. Gli esaminatori medici hanno consegnato il cervello di Hernandez, che pesano 1.573 grammi, ai laboratori di BU in aprile. Dall’esterno, sembrava un cervello tipico – nessuna lesione, nessun lividi, nessuna anomalia. Quando le ricerche hanno tagliato il cervello in sezioni, hanno scoperto danni sorprendenti.
BU researchers say they have discovered CTE in more than 100 former NFL players, a handful of whom have committed suicide. Medical examiners delivered Hernandez’s brain, weighing 1,573 grams, to BU’s labs in April. From the outside, it looked like a typical brain – no lesions, no bruises, no abnormalities. When researches sliced the brain into sections, they discovered startling damage.

I ventricoli sono stati dilatati, in risposta alla riduzione del cervello. I ricercatori hanno determinato che Hernandez aveva perso il tessuto cerebrale. Le membrane che dovevano essere stabili erano cresciute “sottili e gelatinose”, ha detto McKee. C’erano anormali fori grandi in parti del cervello di Hernandez.
Ventricles were dilated, in response to the brain shrinking. Researchers determined Hernandez had lost brain tissue. Membranes that were supposed to be firm had grown “thin and gelatinous,” McKee said. There were abnormal, large holes in parts of Hernandez’s brain.

Insieme, erano “risultati molto inusuali in un individuo di questa età”, ha detto McKee. “Non abbiamo mai visto questo nei nostri cervelli, tranne che negli individui di circa 20 anni.”
Together, they were “very unusual findings in an individual of this age,” McKee said. “We’ve never seen this in our 468 brains, except in individuals some 20 years older.”

Il danno fisico all’interno del cervello di Hernandez fornisce un altro livello alla catastrofica e tragica caduta di Hernandez, un giocatore dotato che ha preso un passaggio di touchdown da Tom Brady nel 2012 Super Bowl.
The physical damage inside Hernandez’s brain provides another layer to the catastrophic and tragic downfall of Hernandez, a gifted player who caught a touchdown pass from Tom Brady in the 2012 Super Bowl.

La proprietà di Hernandez ha presentato una causa federale nei confronti dei Patrioti a settembre, affermando che i Patrioti sapevano che colpi alla testa potrebbero portare a danni cerebrali e non sono riusciti a proteggerlo.
Hernandez’s estate filed a federal lawsuit against the Patriots in September, alleging the Patriots knew hits to the head could lead to brain damage and failed to protect him.

La conferenza stampa di giovedì ha coinciso con il rilascio di uno studio NFL composto da recensioni video dei 459 concussioni noti che si sono verificate durante le stagioni 2015 e 2016, dai giochi preseason ai playoff.
Thursday’s news conference coincided with the release of an NFL study consisting of video reviews of the 459 known concussions that occurred over the 2015 and 2016 seasons, from preseason games through the playoffs.

Il NFL ha cercato di rendere lo sport più sicuro per i suoi giocatori attraverso cambiamenti di regole, politiche volte a eliminare i giocatori concreti e i progressi tecnologici. Ma il trauma cerebrale si verifica quando il cervello di un giocatore di calcio si accelera o decelerano dopo che colpisce un altro giocatore o il tappeto erboso, colpendo i lati della testa, un’azione che nessun casco può impedire.
The NFL has attempted to make the sport safer for its players through rule changes, policies designed to remove concussed players and technological advances. But brain trauma occurs when a football player’s brain accelerates or decelerates after it hits another player or the turf, bashing the sides of the head, an action no helmet can prevent.

“Accade dentro il cranio” disse McKee. “È una componente intrinseca del calcio”.
“It happens inside the skull,” McKee said. “It’s an intrinsic component of football.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s