Le vendite di pistole sono scese dopo che Donald Trump è stato eletto presidente, ma questo potrebbe cambiare dopo il massacro di Domenica a Las Vegas, il più mortale nella storia moderna degli Stati Uniti. Non sarebbe la prima volta che le vendite di armi hanno saltato sulla scia di una sparatoria di massa.
Gun sales slumped after Donald Trump was elected president, but that could change after Sunday’s massacre in Las Vegas, the deadliest in modern U.S. history. It wouldn’t be the first time that gun sales have jumped in the wake of a mass shooting.

Gun Stocks

Le vendite di Handgun sono aumentate del 62% nel dicembre del 2015, a seguito dei tiro a San Bernardino che ha ucciso 14 e gli attentati terroristici di novembre a Parigi, secondo Rommel Dionisio, amministratore delegato di Aegis Capital e un esperto dell’industria della pistola. E le vendite sono aumentate per diversi mesi dopo l’attacco del giugno 2016 al nightclub Pulse di Orlando che ha richiesto 49 vite, salendo circa il 20% in giugno, luglio e agosto 2016.
Handgun sales spiked by 62% in December 2015, following the San Bernardino shootings that killed 14 and the November 2015 terror attacks in Paris, according to Rommel Dionisio, managing director at Aegis Capital and an expert on the gun industry. And sales were up for several months after the June 2016 attack on the Pulse nightclub in Orlando that claimed 49 lives, climbing about 20% in June, July and August 2016.

Le vendite di Handgun sono aumentate del 62% nel dicembre del 2015, a seguito dei tiro a San Bernardino che ha ucciso 14 e gli attentati terroristici di novembre a Parigi, secondo Rommel Dionisio, amministratore delegato di Aegis Capital e un esperto dell’industria della pistola. E le vendite sono aumentate per diversi mesi dopo l’attacco del giugno 2016 al nightclub Pulse di Orlando che ha richiesto 49 vite, salendo circa il 20% in giugno, luglio e agosto 2016.
The killing spree in Las Vegas left 59 dead and more than 500 injured, and it could prompt Americans to start buying more guns. “This event in Las Vegas could result in increased demand near-term for firearms as people are concerned about personal safety,” Dionisio said.

Le pistole sono già grandi. Gli americani acquistano 15 milioni a 16 milioni di armi da fuoco all’anno, valuta Dionisio. Secondo la ricerca di IBISWorld, i depositi di pistole e munizioni hanno portato 8,6 miliardi di dollari di entrate nel 2016.
Guns are already big business. Americans buy 15 million to 16 million firearms per year, Dionisio estimates. According to research from IBISWorld, gun and ammunition stores brought in $8.6 billion in revenue in 2016.

Un colpo di vendite non è affatto garantito. Ma gli investitori sembravano scommettere su un lunedì, mandando parti del produttore di armi Sturm Ruger (RGR) del 6%. Le marche esterne americane (AOBC), la società precedentemente conosciuta come Smith & Wesson, hanno guadagnato quasi il 7%.
A sales bump is by no means guaranteed. But investors appeared to be betting on one Monday, sending shares of gun maker Sturm Ruger (RGR) up 6%. American Outdoor Brands (AOBC), the company formerly known as Smith & Wesson, gained nearly 7%.

Le scorte di pistole si sono aggiunte anche dopo le riprese di Pulse e San Bernardino, dovute in parte alle promesse del presidente Obama per stringere le leggi della pistola. Le paure di regole più rigorose tendono a guidare gli acquirenti ad acquistare più armi mentre ancora possono, ma quelle leggi più severe non sono mai state materializzate.
Gun stocks also spiked after both the Pulse and San Bernardino shootings, due in part to President Obama’s promises to tighten gun laws. Fears of more strict regulations tend to drive shoppers to buy more guns while they still can, but those stricter law never materialized.

I rivenditori appesi alle armi da fuoco durante la campagna presidenziale del 2016, anticipando una sparatoria di acquirenti di pistole dopo che Hillary Clinton ha vinto la corsa e si è trasferito per limitare le vendite di pistole. Invece, Trump ha vinto, e le vendite della pistola sono scese, dal momento che sembra improbabile che la sua amministrazione rafforzerà le leggi sul controllo delle armi. Di conseguenza, le scorte di pistole sono state per lo più più basse dopo le elezioni. Tuttavia, quando le notizie scomparvero che il presidente sta prendendo in considerazione le leggi sulle esportazioni, una azione che renderebbe più facile vendere armi americane all’estero.
Retailers stocked up on firearms during the 2016 presidential campaign, anticipating a stampede of gun buyers after Hillary Clinton won the race and moved to restrict gun sales. Instead, Trump won, and gun sales slumped, since it seems unlikely that his administration will strengthen gun control laws. As a result, gun stocks have mostly been lower since the election. Shares did spike, however, when news broke that the president is considering easing export laws — a move that would make it easier to sell American guns abroad.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s