Barcellona – La Spagna si trova ad affrontare una crisi politica e costituzionale dopo che i catalani hanno votato a favore dell’indipendenza in un referendum contestato che è sceso in un caos quando la polizia ha lanciato una repressione diffusa e violenta.
Barcelona – Spain is facing a political and constitutional crisis after Catalans voted in favor of independence in a contested referendum that descended into chaos when police launched a widespread and violent crackdown.

Catalan Referendum

Il governo catalano ha dichiarato di aver ottenuto il diritto di separarsi dalla Spagna dopo che i risultati hanno mostrato che il 90% di coloro che hanno votato erano favorevoli a una spaccatura. Ma in una risposta inaspettatamente dura dalla polizia spagnola, l’affluenza era solo del 42% circa. Il ministero della salute catalano ha dichiarato che 893 persone sono rimaste ferite negli scontri della domenica, mentre la polizia di tragedia ha infilato le stazioni elettorali, ha trascinato gli elettori e ha lanciato proiettili di gomma.
The Catalan government said it had earned the right to split from Spain after results showed 90% of those who voted were in favor of a split. But amid an unexpectedly harsh response from Spanish police, turnout was only around 42%. The Catalan health ministry said 893 people were injured in the clashes Sunday as riot police raided polling stations, dragged away voters and fired rubber bullets.

Il presidente catalano Carles Puigdemont ha denunciato la repressione della polizia come la peggiore violenza che la Catalogna aveva visto dalla dittatura militare di Francisco Franco e ha chiesto il ritiro delle forze spagnole della regione. L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Ra’ad Al Hussein, ha chiesto “indagini indipendenti e imparziali di tutti gli atti di violenza” intorno al referendum di indipendenza e ha chiesto al governo spagnolo di permettere a esperti delle Nazioni Unite di godere dei diritti umani.
The Catalan President Carles Puigdemont denounced the police crackdown as the worst violence Catalonia had seen since the military dictatorship of Francisco Franco, and demanded the withdrawal of Spanish national forces from the region. The UN High Commissioner for Human Rights, Zeid Ra’ad Al Hussein, called for “independent and impartial investigations into all acts of violence” around the independence referendum, and asked the Spanish government to allow UN human rights experts to visit.

“Le risposte di polizia devono essere sempre proporzionate e necessarie”, ha detto in una dichiarazione. “Credo fermamente che la situazione attuale debba essere risolta attraverso il dialogo politico, con pieno rispetto per le libertà democratiche”, ha aggiunto.
“Police responses must at all times be proportionate and necessary,” he said in a statement. “I firmly believe that the current situation should be resolved through political dialogue, with full respect for democratic freedoms,” he added.

I sindacati in Catalogna hanno chiamato uno sciopero e una manifestazione di massa per martedì, un’azione che potrebbe provare il sostegno pubblico al governo catalano dopo il caos di domenica. Il governo spagnolo di Mariano Rajoy ha dichiarato di aver discusso la sua risposta con i partiti di opposizione a Madrid.
Trade unions in Catalonia called a strike and a mass demonstration for Tuesday, an action likely to test public support for the Catalan government in the aftermath of Sunday’s chaos. The Spanish government of Mariano Rajoy said it was discussing its response with opposition parties in Madrid.

‘Nessuna rottura traumatica’; ‘No traumatic break’

Tutti gli occhi erano sul governo catalano considerando la sua prossima mossa. Sotto la legislazione del referendum approvata dal parlamento catalano, il governo regionale ha 48 ore dopo la conclusione del risultato per dichiarare l’indipendenza dalla Spagna. I voti definitivi stavano ancora contando lunedì.
All eyes were on the Catalan government as it considered its next move. Under the referendum legislation passed by the Catalan parliament, the regional government has 48 hours after the result is finalized to declare independence from Spain. Final votes were still being counted Monday.

Il presidente catalano ha smesso di dichiarare l’indipendenza dalla Spagna lunedì – una mossa che approfondirebbe la crisi. Ma Puigdemont ha chiesto un arbitro internazionale per mediare la crisi, idealmente l’Unione europea. “Questo momento ha bisogno di una mediazione”, ha detto. “Abbiamo ricevuto solo la violenza e la repressione come risposta”. Puigdemont ha detto che la Catalogna non ha voluto una “pausa traumatica” con Madrid. “Vogliamo una nuova comprensione con lo Stato spagnolo”, ha detto.
The Catalan President stopped short of declaring independence from Spain Monday — a move that would further deepen the crisis. But Puigdemont called for an international arbiter to mediate the crisis, ideally the European Union. “This moment needs mediation,” he said. “We only received violence and repression as an answer.” Puigdemont said Catalonia did not want a “traumatic break” with Madrid. “We want a new understanding with the Spanish state,” he said.

Se il governo catalano dichiarasse unilateralmente l’indipendenza dalla Spagna, Rajoy avrebbe potuto sospendere il presidente e assumere il comando della provincia. Una tale mossa avrebbe infiammato notevolmente le tensioni e sarebbe probabilmente un’ultima scelta per Rajoy. Diverse migliaia di persone si sono riunite al di fuori del municipio di Barcellona martedì mattina in cui si riuniva l’esecutivo del governo autonomo catalano.
If the Catalan government unilaterally declared independence from Spain, Rajoy could suspend the President and take over the running of the province. Such a move would inflame tensions considerably and would likely be a last resort for Rajoy. Several thousand people gathered outside Barcelona’s town hall Tuesday morning where the executive of the autonomous Catalan government was meeting.

I funzionari catalani hanno chiesto all’Ue di entrare. “Oggi l’Europa deve scegliere, la vergogna o la dignità: violenza o democrazia, questa è la nostra richiesta”, ha affermato il ministro catalano degli affari esteri Raül Romeva. Ma l’UE ha sostenuto Madrid. La Commissione europea, organo esecutivo delle Unioni Europee, ha dichiarato che la votazione era illegale. “Chiediamo a tutti i giocatori pertinenti di spostarsi molto rapidamente dal confronto al dialogo. La violenza non può mai essere uno strumento in politica”, ha dichiarato la commissione in una dichiarazione pubblicata su Twitter.
Catalan officials called on the EU to step in. “Today Europe has to choose, shame or dignity. Violence or democracy, this is our demand,” the Catalan Minister of Foreign Affairs Raül Romeva said. But the EU backed Madrid. The European Commission, the European Unions’s executive body, said the vote was illegal. “We call on all relevant players to now move very swiftly from confrontation to dialogue. Violence can never be an instrument in politics,” the commission said in a statement posted on Twitter.

Ha detto che ha fidato Rajoy “per gestire il processo difficile” rispetto alla costituzione spagnola. Rajoy ha detto che il voto era illegittimo. “A questo punto, posso dirvi chiaramente: oggi non è accaduto un referendum di autodeterminazione in Catalogna”, ha detto in un discorso televisivo di domenica sera.
It said it trusted Rajoy “to manage difficult process” in respect of the Spanish constitution. Rajoy has said the vote was illegitimate. “At this point, I can tell you very clearly: Today a self-determination referendum in Catalonia didn’t happen,” he said in a televised speech Sunday night.

Voti di maggioranza per la divisione; Majority votes for split

Di 2,2 milioni di contratti votati, circa il 90% erano a favore dell’indipendenza, il portavoce del governo catalano Jordi Turull ha detto a una conferenza stampa poco dopo mezzanotte. La partecipazione è stata di circa il 42% dei 5,3 milioni di elettori ammissibili, le autorità hanno detto più tardi Lunedi. Tullull ha detto che più persone avrebbero votato se non fosse stato per la soppressione della polizia spagnola. Fino a 770.000 voti sono stati persi a causa delle operazioni di blocco nei centri elettorali, ha stimato il governo catalano.
Of 2.2 million ballots counted, about 90% were in favor of independence, Catalan government spokesman Jordi Turull told a news conference shortly after midnight. Turnout was about 42% of the 5.3 million eligible voters, authorities said later Monday. Turull said more people would have voted had it not been for the Spanish police suppression. Up to 770,000 votes were lost as a result of the crackdowns at polling stations, the Catalan government estimated.

Il governo nazionale spagnolo a Madrid ha resistito ardentemente alla separazione. Nel quadro della votazione, le autorità nazionali hanno sequestrato le schede elettorali, le liste elettorali e le campagne elettorali. Migliaia di poliziotti extra nazionali sono stati inviati alla regione e sono stati arrestati funzionari di alto rango catalano coinvolti nell’organizzazione del referendum.
Spain’s national government in Madrid has ardently resisted separation. In the runup to the vote, national authorities seized ballot papers, voter lists and campaign material. Thousands of extra national police were sent to the region and high-ranking Catalan officials involved in organizing the referendum were arrested.

I funzionari regionali hanno dichiarato che 400 stazioni elettorali sono state chiuse a seguito della repressione della polizia. Il ministro degli Interni spagnolo ha dichiarato che sono state chiuse 92 di circa 2.300 seggi elettorali. Pablo Guillen Alvarez, economista e professore associato all’Università di Sydney, ha detto a CNN che le scene violente potrebbero portare a un maggiore sostegno all’indipendenza catalana.
Regional officials said 400 polling stations were closed as a result of the police crackdown. The Spanish Interior Ministry said 92 of about 2,300 polling stations were closed. Pablo Guillen Alvarez, an economist and ‎associate professor at the University of Sydney, told CNN that the violent scenes could lead to more support for Catalan independence.

Mentre la simpatia nella stampa e sui social media è con i catalani, i sostenitori duro del governo spagnolo hanno messo Madrid sotto una grande pressione per mostrare la forza, ha detto. “La questione catalana sta bollendo per 150-200 anni: è una linea rossa senza giro per il diritto spagnolo (il governo) ha reagito solo in modo che possano avere”.
While sympathy in the press and on social media lies with the Catalans, hard-right supporters of the Spanish government put Madrid under a lot of pressure to show strength, he said. “The Catalan question has been boiling for 150-200 years. It’s a no-go, red line for the Spanish right. (The government) reacted in only way that they could have.”

Risposta internazionale; International response

Il ministero degli Esteri del Regno Unito ha dichiarato che il referendum è stato un problema per il governo spagnolo e per la sua gente. “Vogliamo vedere la legge spagnola e rispettare la costituzione spagnola e rispettare lo stato di diritto. La Spagna è un alleato stretto e un buon amico, la cui forza e unità ci interessa”, ha detto in una dichiarazione.
The UK’s Foreign Ministry said the referendum was a matter for the Spanish government and its people. “We want to see Spanish law and the Spanish constitution respected and the rule of law upheld. Spain is a close ally and a good friend, whose strength and unity matters to us,” it said in a statement.

Charles Michel, primo ministro belga, ha dichiarato che la violenza non è mai stata la risposta e ha chiesto il dialogo politico. Il primo ministro della Scozia, Nicola Sturgeon, il cui partito sostiene fortemente l’indipendenza scozzese ha dichiarato che le persone dovrebbero essere autorizzate a votare in modo pacifico.
Charles Michel, Belgium’s Prime Minister, said that violence was never the answer and called for political dialogue. Scotland’s First Minister, Nicola Sturgeon, whose party strongly advocates Scottish independence said that people should be allowed to vote peacefully.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s